La TORNERIA NICOLETTI s.r.l. è stata fondata nel 1967 a Trissino (VI), dove ancora oggi sono ubicati uffici e reparti produttivi.

La Società, sin dai primi anni, ha sempre puntato alla qualità ed all’affidabilità dei propri prodotti, prestando la massima attenzione nel costituire e organizzare un gruppo di persone attente alla ricerca ed allo sviluppo di tecnologie produttive innovative.

In questi ultimi anni le attività produttive si sono notevolmente sviluppate e perfezionate; l’azienda si è consolidata anche per l’incremento del parco macchine e l’installazione di impianti particolarmente evoluti. Sono stati raggiunti significativi traguardi che, uniti ad una particolare sensibilità nel risolvere problemi specifici, assicurano alla nostra clientela un elevato grado di affidabilità e qualità.

Oggi, Torneria Nicoletti, grazie alla sua trentennale esperienza nel mercato tedesco, è riuscita a consolidare l’export in tutta Europa rendendosi un partner affidabile, preciso e puntuale nel trovare le soluzioni per ogni cliente.

L’Ufficio Tecnico di Produzione è stato costituito in modo da potersi adeguare a qualsiasi richiesta dei clienti; i reparti produttivi e l’Ufficio Controllo Qualità sono stati dotati di moderne ed efficienti attrezzature, aggiornate e rinnovate di frequente.

Particolare attenzione è posta al settore controlli e collaudi sia in termini di personale che di sistemi per il controllo del processo (S.P.C.) nella sua fase operativa, nonché di mezzi e strumenti idonei.

 

 

DGR N.1848 - Azione 1.1.2

La direzione intende applicare un approccio sistematico alla gestione ambientale per costruire successo a lungo termine e creare opportunità per contribuire allo sviluppo sostenibile:

  • proteggendo l'ambiente mediante la prevenzione o mitigazione di impatti ambientali negativi;
  • mitigando il potenziale effetto negativo delle condizioni ambientali sull'organizzazione;
  • supportando l'organizzazione nell'adempimento dei propri obblighi di conformità;
  • migliorando le prestazioni ambientali;
  • controllando o influenzando il modo in cui i prodotti e servizi dell'organizzazione sono progettati, fabbricati, distribuiti, consumati e smaltiti utilizzando una prospettiva di ciclo di vita che possa evitare lo spostamento involontario in un'altra fase del ciclo di vita degli impatti ambientali;
  • raggiungendo benefici finanziari e operativi che possono derivare dall'attuazione di valide alternative per l'ambiente in grado di rafforzare la posizione di mercato dell'organizzazione;
  • comunicando informazioni ambientali alle parti interessate rilevanti.